lunedì 2 maggio 2016

Asparagi in agrodolce


La asparagiaia è in piena produzione e sono pronta a provare nuove ricette, per esempio a conservarli in agrodolce, più o meno come i peperoni, con aceto, olio, sale e pepe. Ho trovato una ricetta sul Blog "L'ingrediente perduto" (ingredienteperduto.blogspot.com), una conserva agrodolce di asparagi selvatici e ho voluto applicarla ai miei asparagi coltivati (varietà Precoce di Argenteuil).
Per 2 vasi da 500 ml ho utilizzato:

Ingredienti:
2 bicchieri                  olio extravergine di oliva delicato
1 bicchiere                 vino bianco Friulano
1 bicchiere                 aceto di vino bianco
2 cucchiai rasi            sale marino fino integrale
1 cucchiaino               grani di pepe nero
2 kg                           asparagi (solo 10 cm delle punte)

Preparazione:
Dopo aver ben lavato gli asparagi ed averli pelati con la mandolina, ho selezionato le cime (circa 10 cm) e le ho tagliate per lungo in modo da averli tutti dello stesso spessore (all'incirca come una matita). Ho fatto bollire la mistura di olio, vino, aceto, sale e pepe in un recipiente stretto in modo da ridurre l'evaporazione e vi ho tuffato gli asparagi per non più di 3 minuti e pochi alla volta. Li ho raccolti con una schiumarola e li ho infilati nei vasetti perfettamente puliti. A cottura terminata ho versato il liquido bollente nei vasetti, messo le grigliette per tenere le verdure sotto il pelo del liquido, chiuso bene con tappi nuovi e ho capovolto i vasi fino a raffreddamento e a formazione del vuoto.



Osservazioni:
L'anno scorso avevo provato a conservarli in una specie di salamoia, sterilizzandoli per 25 minuti in acqua bollente, un disastro, dopo un mese hanno fermentato e ho buttato tutto. Spero che aceto, vino e sale siano più efficaci. A differenza dei peperoni in agrodolce lo zucchero è quel poco presente nel vino. Il resto degli asparagi, tagliato a tocchetti e cotto con olio, sale e pepe e poca cipolla, finirà in pasticcio.

1 commento:

  1. Complimenti, non ho mai mangiato gli asparagi in agrodolce, ma immagino siano molto buoni!

    RispondiElimina